Il sequestro Moro

IL SEQUESTRO MORO: CHE COSA CAMBIO’ DA QUEL GIORNO IN POLIZIA

Nella sezione “Testimonianze” abbiamo dato voce a tutti quei colleghi che “c’erano”. Sono stati volutamente omessi nomi, luoghi o altre circostanze per ovvie questioni di riservatezza. 

1

Cos’è cambiato? Tutto.
L’azione di per sè fù devastante per noi, annientati psicologicamente, incapaci di reagire, avevamo paura che visto il successo altri gruppi avrebbero potuto emulare immediatamente approfittando del momento.

Continua a leggere

L’antiterrorismo nei primi anni Ottanta

Nella sezione “Testimonianze” abbiamo dato voce a tutti quei colleghi che “c’erano”. Sono stati volutamente omessi nomi, luoghi o altre circostanze per ovvie questioni di riservatezza. 

Un giorno, credo agli inizi dell’80, arrivò una segnalazione dal ministero che chiedeva di identificare un tale che avrebbe poturo intrattenere stretti legami con il terrorismo, come primo e solo indizio si sapeva che era un “corniciaio”, non partecipai personalmente all’indagine in quanto fu affidata ad un’altra squadra sempre della mia sezione e come succedeva sempre per indagini particolarmente delicate massimo riserbo, con tutti.

Continua a leggere