La Polizia Scientifica

Così nel 1937…….

Pagina 3

(29.12.1937) LaStampa – numero 309

Tecnica della polizia

Tutti i meccanismi criminosi ricostruiti e conosciuti – Varietà di indagini e risultati – Un filo conduttore: le impronte digitali tifico nelle “indagini di polizia, l’impiego dei mezzi tecnici nelle ricerche intese alla scoperta dei criminali.

 

ROMA, dicembre.

Nessun scampo per i falsari, ma nessun scampo, neppure, per gli orditori di altre attività criminose! Il procedimento scientifico volto alla individuazione dei reati e dei rei, ha soverchiato ed annullato il cammino evolutivo della criminalità nella tenebrosa escogitazione dei meccanismi criminosi; ne hanno, in concreto, contenuto le manifestazioni, in virtù di quella legge naturale e fatale che lega il fenomeno della delinquenza alla ampiezza ed alle possibilità in cui si esercita la repressione allo stesso modo in cui e sorta e si è perfezionata l’anagrafe criminale, con la teoria dei suoi schedari, in cui la personalità del delinquente o del sospetto non balza solo dai rilievi fotografici o dattiloscopici, ma trova la sua classificazione più rigorosa ed inconfondibile attraverso la dipintura dei connotati e dei contrassegni rilevati sulla base dei principii scientifici e antropologici, è sorta..si è organizzata ampliata perfezionata e completata, presso la Scuola di polizia, l’anagrafe dei meccanismi e delle modalità criminose.

Continua a leggere

Squadra Volante

Pagina 9

(27.10.1967) StampaSera – numero 254

Un servizio indispensabile nella lotta alla malavita

Vegliano giorno e notte le «radiomobili» dello polizia. In ogni momento di qualsiasi giornata i drammi, le miserie e le sventure della città corrono sull’onda della radio della polizia. Ci viviamo dentro: stiamo lavorando o dormendo o guardando la televisione e ci passa vicino la notizia che una ragazza è stata trovata assassinata oppure la notizia di una rissa tra ubriachi, ma non ci accorgiamo di niente. Soltanto l’autoradio della polizia riceve il messaggio. E’ nel traffico del mezzogiorno o attraversa le strade vuote della notte. Accelera, accorre.

Continua a leggere