Le raccomandazioni in Polizia

LE RACCOMANDAZIONI IN POLIZIA

– di Gianmarco Calore –

 

Nel corso delle mie ricerche sono “inciampato” in un polveroso  assai vetusto fascicolo personale, di chi non dirò.
Tra le tante ingiallite scartoffie ho trovato una richiesta di interessamento per le sorti di una guardia aggiunta di P.S., quella che oggi definiremmo a tutti gli effetti una raccomandazione. Essa, addirittura protocollata, veniva inoltrata dalla federazione provinciale di un partito oggi non più esistente e indirizzata a un Ispettore Generale di P.S., con relativa risposta e inoltro al comandante di quella guardia.
Riporto integralmente il carteggio, con l’unica omissione di nomi e altre indicazioni che allo stato dei fatti non servirebbero a nessuno.

Partito [omissis]
Federazione Provinciale di Lucca

At N.H. il Colonnello [omissis]
Ispettore di P.S. [omissis]

Lucca, 11 ottobre 1952

Caro [omissis], scusa se ti dò una piccola noia. Si tratta della guardia aggiunta di P.S. [omissis] arruolato il 19 dicembre 1950, in possesso di diploma di prof. di disegno. Mi risulta che tu lo conosci avendogli fatto fare dei lavori di disegno per il Corpo di P.S..
E’ figliolo di buona gente di qui.
Desidererebbe ardentemente essere ammesso in una delle scuole di Caserta o di Castropretorio per essere nominato effettivo nel Corpo.
Trattandosi di un giovane serio, disciplinato e di coltura [sic] superiore alla media degli Agenti, ritengo non dovrebbe essere difficile farlo contentare.
Puoi benevolmente occupartene?
Scusami ancora e grazie infinite per quanto riterrai di poter fare.
Saluti cordiali.

L’Ispettore e Consigliere Nazionale
F.to Gen. di Div. [omissis]

L’interessamento non si fa aspettare….

[omissis] 17 ottobre 1952

Ispettorato IV Zona
Il Colonnello Ispettore

Caro [omissis],
ti allego copia di lettera del Gen. di Div. [omissis] e relativa alla grd. agg. di PS [omissis] e ti prego di darmi ragguagli sulla condotta e notizie su prevedibile data di chiamata al corso allievo Guardia.
Affettuosamente
[omissis]

La missiva riporta vergato a mano e in corsivo:

Nel Corpo il 18.12.1950
Al Reparto 24.12.1950
punizione – nessuna
ottimo elemento
titolo di studio prof. di disegno

La risposta al Colonnello Ispettore è di subito dopo:

[omissis] 18 ottobre 1952
Ill.mo Sig. Colonnello,
in risposta alla Sua lettera del 17 corrente, Le comunico che la Guardia Aggiunta di P.S. [omissis] è stato assunto nel Corpo delle Guardie di P.S. il 18.12.1950.
E’ elemento moralmente e fisicamente sano, di carattere serio e riservato, di ottima condotta in servizio e nella vita privata.
E’ in possesso del titolo di studio di prof. di disegno.
Poichè è arruolato nel 3° quadrimestre del 1950, e prevedibile che il [omissis] venga chiamato a frequentare uno dei prossimi corsi.
Precedentemente infatti sono stati chiamati i militari arruolati nel 1° quadrimestre e parte nel 2° quadrimestre del 1950.
Dev/mo
[omissis]

Annunci

2 pensieri su “Le raccomandazioni in Polizia

  1. Dalla corrispondenza che hai pubblicato emerge soprattutto la doppiezza e la falsità con cui si operava all’epoca . Per far apparire che tutto avviene secondo i crismi della legalità si afferma che la chiamata alla frequenza del corso di effettivo , del soggetto in questione ,arruolato nel dicembre del 1950, sarebbe avvenuta ,come per tutti quelli del suo contingente , alla fine del 1952. Alla faccia. Nel 1950 ci furono massicci arruolamenti di guardie aggiunte ,giustificati dalla necessità di colmare i vuoti lasciati dagli ex partigiani ed ex fascisti ,vittime del repulisti voluto dal Ministro Scelba. Di quei colleghi arruolati nel 1950 ne ho conosciuto parecchi e con qualcuno di loro mi vedo ancora oggi. Furono ammessi a frequentare il corso da effettivo nel 1959 e il riconoscimento ai fini del “T.F.R. “ per i nove anni trascorsi da guardia aggiunta lo ottennero, a domanda,previo pagamento del relativo riscatto,solo negli anni 80.

    Mi piace

  2. E pensare che lo status di “aggiunto” doveva sopperire a livello emergenziale la mancanza di Poliziotti! Invece la sua grama esistenza si trascinò fino almeno alla metà degli anni Sessanta, nonostante l’avvenuta organizzazione dei concorsi periodici per guardie effettive…. Solo in Italia si poteva partorire un sistema di arruolamento così cervellotico.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...